JPM Coin, la criptovaluta di JP Morgan

JPM Coin, la criptovaluta di JP Morgan

JP Morgan, la gigantesca banca d’investimenti guidata da Jamie Dimon, è appena diventata la prima grande istituzione finanziaria statunitense a lanciare la propria criptovaluta.

La notizia è stata segnalata inizialmente dalla CNBC, che ha affermato che il nuovo token, denominato “JPM Coin”, sarà utilizzato dalla banca per aumentare la user experience nel pagamento tra i clienti. Secondo diverse stime, JP Morgan sposta oltre 6 trilioni di dollari al giorno.

Oltre ad avere questo scopo, il capo della divisione blockchain di JP Morgan, Umar Farooq, ha dichiarato che la criptovaluta JPM Coin potrebbe essere utilizzata per la creazione di securities.

Ha anche rivelato che potrebbe servire come una sorta di “stablecoin” per i clienti che detengono dollari statunitensi in giurisdizioni internazionali. Stando alle dichiarazioni della CNBC, ciascun JPM Coin ha un valore nominale di 1,00 dollaro statunitense e può essere scambiata per i famosi “biglietti verdi“.

jp morgan jpm coin criptovaluta

Mentre non è un segreto che JP Morgan si sia dedicata a ricerca e sviluppo in ambito blockchain, il CEO Jamie Dimon ha spesso cercato di distinguere tra tecnologia blockchain e criptovaluta, di quest’ultima ne è sempre rimasto colpito.

A suo tempo indicò il Bitcoin (BTC) come una “frode” adatta solo agli investitori “stupidi”. Ora sembra che le cose stiano cambiando.